Pappa reale

DSCF1296Cos’è la Pappa Reale?

La pappa reale si presenta come una sostanza gelatinosa dal colore bianco paglierino o giallognolo e dall’odore tipicamente pungente e fenolico. Il suo sapore è astringente, intenso ed acido, rispondente al suo pH compreso fra 3.5 e 4.5 .
Si tratta di una secrezione ghiandolare che le giovani api producono tra il 4° e il 14° giorno di vita, quando svolgono la funzione di nutrici, per nutrire le larve nei loro primi tre giorni di vita. Nell’alveare si trova solo nelle celle reali, dove vengono allevate le regine che di questo alimento si nutriranno per tutta la loro vita: è proprio la pappa reale che determina la trasformazione di una larva in ape regina, stimolando lo sviluppo dell’apparato riproduttivo, determinandone la maggiore dimensione e favorendo il prolungarsi della sua vita fino a circa 3-5 anni, contro i circa 45 giorni di un’ape comune.

DSCF1296

Il conetto a metà immagine è la cella di una regina, dove vi è la pappa reale

La pappa reale e l’uomo…

Non esiste, dunque, un vero e proprio deposito di pappa reale a cui poter attingere, come per il miele o il polline, quindi l’apicoltore usa una tecnica particolare per indurne la produzione nelle colonie a questo deputate. Occorre infatti stimolare la produzione di nuove regine, poiché solo all’interno delle celle ‘nursery’reali, le larve sono letteralmente “immerse” in questo prezioso secreto e quindi risulta possibile raccoglierlo, raschiandolo dalla celletta. Non è possibile, invece, raccogliere la pappa reale destinata alla nutrizione di api comuni, poiché questa viene prodotta e consumata immediatamente senza essere accumulata. Se si considera che una cella misura circa 5mm., che può contenere al massimo 250-300 milligrammi di sostanza e che le api allevano un numero limitato di pupe regine, s’intuisce che le quantità di pappa reale prodotte sono minime, infatti, in condizioni ottimali è possibile, in una stagione di cinque o sei mesi, raccogliere circa mezzo chilo di pappa reale, una quantità non certo paragonabile agli oltre 70 chili di miele che la stessa famiglia è in grado di produrre.

Composizione e proprietà..

La composizione della pappa reale, non ancora completamente nota, è piuttosto insolita ed unica, in una base di acqua pari al 66% si trova un insieme lipido-glucido-proteico :


-14% di proteine, aminoacidi peptidi;
-6% di grassi, circa 31, tra cui un acido grasso insaturo (Acido trans-10 idrossi-D2-decenoico) che esiste unicamente nella pappa reale;
-12% di zuccheri, tra cui predominano il glucosio e fruttosio dal 33% al 43% oltre al saccarosio dallo 0% al 6%, maltosio dallo 0,4% al 1,4%;
-Oligoelementi, tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, zinco.
-Contiene inoltre quasi tutte le vitamine conosciute, tracce di Ormoni, Enzimi e fattori colinergici.

La pappa reale deve essere consumata fresca affinché possa mantenere intatte tutte le sue proprietà benefiche, ma poiché si tratta di un prodotto rapidamente deperibile,deve essere conservato in frigoriferi o congelatori immediatamente dopo la raccolta ed è importante che la catena del freddo non subisca alcuna interruzione.
In alternativa alla refrigerazione si può ricorrere al processo di liofilizzazione, eliminando l’umidità contenuta si può, infatti, garantirne la sua perfetta conservabilità, anche a temperatura ambiente, pur mantenendone inalterate le proprietà peculiari.
la pappa reale viene utilizzata come un integratore alimentare: è un alimento estremamente nutriente ed è una vera e propria miniera di sostanze enzimatiche ad azione biocatalizzatrice, che promuovono ed accrescono l’attività metabolica a livello cellulare.
La pappa reale viene impiegata come energizzante e stimolante, soprattutto per sostenere gli individui di ogni età, sottoposti a sforzi psicofisici ed è solitamente consumata ciclicamente con dosi giornaliere che variano da 0,3 a 0,5 grammi.
Non ci sono controindicazioni al consumo di pappa reale, se non la presenza di particolari condizioni soggettive che si possono verificare per ogni alimento assunto e se sono presenti allergie nei confronti dei prodotti delle api.

Attenzione…

La scarsa produzione, la difficoltà di raccolta e la delicatezza della conservazione fanno della pappa reale un elemento molto prezioso ma che, proprio per questo suo valore, può essere facilmente contraffatto: è molto importante accertarsi della sua provenienza ed è da preferire senza dubbio quella di origine europea e soprattutto italiana, anche se indubbiamente più costosa. Il rischio che dall’estero provenga pappa reale contenente residui di prodotti fitosanitari o sostanze ad azione antibiotica è molto più alto rispetto al prodotto italiano, poiché il nostro paese ha recepito completamente uno specifico regolamento comunitario (Reg. CEE n. 2377/90) che vieta la presenza di qualsiasi tipo di residuo nei prodotti degli alveari. La verifica della sua provenienza si può effettuare stabilendo l’origine botanica e quindi geografica, analizzando le tracce di polline, presenti nella pappa reale.(fonte CONAPI)

Mellinia s.s.a., via Di Gugliano 2 – Pistoia (PT) P.iva 01749740476 e-mail: info@mellinia.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>